Malattie Vascolari

La chirurgia vascolare trova il suo campo di applicazione nella diagnosi e terapia delle malattie che colpiscono i vasi (arterie, vene, linfatici). Il sistema arterioso è costituito da un insieme di condotti che, a partenza dal cuore, distribuiscono il sangue ossigenato in tutti i distretti dell’organismo. Il sistema venoso decorre parallelo a quello arterioso per riportare il sangue al cuore: in questa sua azione è integrato dal sistema linfatico.

Ogni sistema può essere colpito da malattia, ad esempio, il sistema arterioso è colpito principalmente dall’aterosclerosi, quello venoso dalle tromboflebiti (flebotrombosi) e dalle varici, quello linfatico da processi ostruttivi o similari determinanti il linfedema.

Patologia steno-ostruttiva
Tronchi sopraaortici Arterie dell’arto superiore
  • Succlavia
  • Brachiale
  • Arterie dell’avambraccio e della mano
Aorta
  • Ascendente
  • Arco
  • Toracica
  • Addominale
Arterie renali e tronchi digestivi
Arterie iliache
Arterie dell’arto inferiore
  • Femorale
  • Poplitea
  • Tronchi di gamba

Malattie Arteriose

Il sistema arterioso è principalmente colpito dall’aterosclerosi. L’aterosclerosi non è presente alla nascita, aumenta con l’aumentare dell’età e consiste nella deposizione all’interno delle arterie di grassi e calcio (placca) determinanti una perdita di elasticità delle arterie stesse, una loro progressiva chiusura o, a volte, un loro sfiancamento (aneurisma).

Quando si determina l’ostruzione di una arteria, se essa concorreva assieme ad altre a portare il sangue nella zona interessata si avranno disturbi contenuti, mentre se essa era l’unica a nutrire la zona interessata si potrà avere la morte dell’area stessa. Ciò accade frequentemente nel cuore e nel cervello e l’area che muore prende il nome di infarto.

I principali distretti colpiti sono rappresentati dalle arterie carotidi, dall’aorta e dalle arterie degli arti inferiori, dalle arterie coronarie ed inoltre dalle arterie renali e dei tronchi digestivi e, meno frequentemente, dalle arterie dell’arto superiore e di altri distretti anatomici. Qualsiasi distretto arterioso può essere colpito, anche se spesso, quando compaiono i sintomi in uno di essi, la malattia è in genere già presente anche negli altri.

Altre malattie di tipo sia congenito che acquisito possono colpire il sistema arterioso.

Patologia dilatativa
  • Aneurismi
Arteriopatia diabetica
  • Arto critico
Arteriti
Angiodisplasie
Arteriopatie da compressione estrinseca

Malattie Venose

Il sistema venoso comprende il distretto cavale superiore, deputato al deflusso del sangue di braccia e testa, ed il distretto cavale inferiore, deputato al drenaggio del sangue dai restanti distretti, fatta eccezione per i sistemi polmonare e portale che costituiscono sistemi a sé stanti.

Il sistema cavale superiore è colpito prevalentemente da patologie compressive a livello della vena succlavia (sindromi dello stretto toracico superiore) mentre il sistema cavale inferiore è colpito prevalentemente da patologia di tipo trombotico (trombosi venosa profonda, ovvero flebite profonda o interna).

Appartiene al sistema cavale inferiore il sistema venoso superficiale degli arti inferiori che costituisce sede di malattia molto diffusa rappresentata dalle varici degli arti inferiori.

Il sistema venoso può essere inoltre colpito da altre malattie di tipo sia congenito che acquisito.

Malattie Linfatiche

Il sistema linfatico è costituito da sottilissimi vasellini lungo il cui decorso sono intercalate delle stazioni linfonodali (linfoghiandole)

Essi contengono un liquido limpido (linfa) che è ricco di proteine.

La patologia più frequente di questo sistema è costituito dal linfedema (gonfiore) che può arrivare anche a dimensioni ragguardevoli (elefantiasi) e può dipendere sia da cause congenite che acquisite (terapia radiante, etc.).


Vuoi altre informazioni? Chiedi al nostro team